SCRIVERE IN VERSI

Scrivere in versi …

è il risultato di una personale elaborazione di un testo di studio per chi vuole perfezionare il suo modo di scrivere la poesia.

dante-alighieriIl sommo Poeta

IL POETA COME LO VEDO IO

Ho fatto molte cose nella vita: Da militare nell’Arma dei Carabinieri a impiegato di concetto; da agente di commercio a imprenditore, da artigiano falegname a progettista ed esecutore di arredi commerciali e di grandi impianti frigoriferi e di cucine. E nell’imprenditoria ho esplorato molti altri settori, portando avanti ogni attività con impegno, dedizione e studio, il più appropriato possibile.

Nella vita non ho fatto il poeta, ma ho scritto oltre mille poesie, sperimentando stili diversi, eteronimi.

Eteronimi perché ritengo che a ogni cambiamento di stile corrisponda una diversa identità artistica. Tuttavia non ho mai utilizzato pseudonimi, anzi… ho volutamente usato sempre e comunque il mio nome e cognome, anche quando si è trattato di identificarmi in identità… scomode.

Essere poeta non significa gettare sulla carta dei versi; e a questo proposito, voglio identificarmi in un critico forte, ma lo faccio per restituire alla poesia la dignità che negli anni sta via via smarrendo. Lo faccio dopo avere messo a frutto anni di ricerche e di studio poetico; dopo avere sperimentato la ragione del verso senza mai legarmi a stili di altri poeti, sia del passato che contemporanei.

Una scelta difficile, impropria, che mi ha volutamente tenuto lontano da letture poetiche per una sorta di esperimento che ho voluto testare sulla mia persona, sulla mia mente, perché non venissi influenzato né da temi, né dai loro modi poetici. Piuttosto, ho preferito perfezionare, per quanto possibile, l’uso della lingua italiana e le teorie della scrittura poetica.

Poesia, dunque, in tutte le sue forme ed espressioni, in tutte le sue impervie strade della composizione , un po’ come sono le strade della vita, che poi, sono le “Maestre di vita” cui un poeta attinge canto e verso; maestre, senza le quali non può esserci poesia, l’autentica poesia, l’esternazione del profondo sentire di un’anima che ha provato la vita in tutta la sua districata espressione: Lieta, gioiosa, subdola, tormentosa, dolorosa, pacifica, irta, impervia, salita e discesa; averne anche scrutato il profondo dei sentimenti… e sono tanti.

Da queste esperienze, nasce il poeta, ma non basta, perché comunque resta l’inciso che per essere tale, non basta scrivere brevi versi, andare a capo quando gli fa comodo, dilungarsi in inutili e ripetitive riproposizioni di un tema già detto in altri termini.

Se devo mettere su una scala poesia e poeti, sono obbligato a individuare alcuni livelli:

A – Poesia eccelsa
B – Poesia rilevante
C – La non poesia

Inutile che mi soffermi a fornire ulteriori delucidazioni su ciò che è poesia e non poesia. Il concetto dovrebbe essere chiaro per tutti. Tuttavia, questo mio incipit non vuole muovere critica a scrittori di poesia, qualunque livello essi abbiano raggiunto. E’, invece, un’anteprima, per introdurre un “excursus” nelle diverse metodologie di scrittura poetica che troverete nelle altre sotto pagine.

180total visits,1visits today

shares