SPETTACOLI POSSIBILI

Spettacoli possibili

Ecco gli spettacoli che porto in giro.

MUSICA

  • In pianobar e feste di ogni genere;
  • La musica in teatro;

Con un repertorio da cantautore e da interprete delle più belle canzoni italiane e della canzone classica napoletana;

TEATRO

Gaddo mi si gittò ai piediIL CONTE UGOLINO

Il dramma dantesco di un uomo che dall’inferno racconta l’epilogo di un crimine di cui è stato vittima.

Una voce graffiante, rabbiosa e piangente si alterna nelle vicende che l’attore racconta.

**********

IL MONOLOGO

Che fine, che fine ingloriosa sta facendo l'umanità... UNA FINE INGLORIOSA

“…Che fine, che fine ingloriosa sta facendo l’umanità… Io mi rifiuto, mi rifiuto di assistere a questi aberranti spettacoli…”

Tragedia e umorismo in un mix esplosivo di timbriche vocali in palese contraddizione con l’immobilità del corpo. Il dramma visto dall’oggetto che, stanco di assistere da spettatore agli spettacoli della gente, finalmente si ribella e assume la figura del canzonatore che ridicolizza i suoi nuovi proprietari.

**********

LA BISBETICA E POETICA

20141212211101 237_000120141212211101 246_000120141212211101 266_0001

MONOLOGO  ideato e scritto da me.

Quando si dice che una moglie è ingombrante, ci sono delle ragioni che lo giustificano. In questo divertente monologo, la fa da padrone la parlata romanesca in un susseguirsi di divertenti  contesti in cui l’attore si viene a trovare nella quotidianità della sua vita coniugale, a Roma, con una moglie purosangue romana, che odia il dialetto napoletano che poi è quello di Nenè, costretto a imparare a parlare in romanesco.

“…Er problema è che quella c’ha tanti nomi, mica uno solo. Se chiama Giuseppina Maria Francesca Rosaria pe’ ricordo de li parenti de mamma sua; e Salvatora Antonia Gisella Ottavia in memoria de li parenti de parte de papà suo. E me tocca de scrive otto poesie l’anno solo pe’ l’onomastici…”

Ma Nenè nasconde una seconda vita a Napoli e, quando su permesso della moglie può recarsi a Napoli, dà sfogo alla sua napoletanità.

************************

IL PROFESSOR DE COLTIS

Personaggio improbabile ideato da me. Il professore tiene una “lectio sapiens” su metafisica e filosofia “para-fantastica.

*************************

RIDI PAGLIACCIO

E’ la storia di un pagliaccio alla fine della sua carriera. Un’opera che ho redatto nella quale canto a cappella, poesia monologo e lettura espressiva creano un mix d’arte di notevole spessore. Lo spettacolo ha una durata di h.1 e 45min.

124total visits,1visits today

shares