Poeticamente parlando

Poeticamente parlandoUno spettacolo per gli amanti della poesia

 

Quando si parla di poesia, si vedono in giro “musi storti”, nel senso che la poesia non piace in rappresentazione di spettacolo.

Certo, anch’io la penso così, ma solo quando mi trovo a dover leggere dei versi che a tutto somigliano, fuorché a una poesia.

Ho avuto modo di ascoltare poesie lette col trucco; ovvero, una non poesia recitata da attori di provata fama, che coglievano il plauso soltanto per “la fama”, appunto, dell’attore e non della poesia o dell’autore.

Portare in giro uno spettacolo poetico è un’impresa non facile, rischiosa. Allora mi son detto:

“COMPONIAMOLA”

Detto fatto.

Poeticamente parlando è uno spettacolo che offre spunti di profonda meditazione, suggeriti da una voce altalenante e d’espressione, che rende l’ascolto attento, lo esenta da distrazioni, perché il sentimento, il messaggio, il significato dei versi, sono insieme, il colpo gobbo, l’asso nella manica che ho nascosto, proprio per escludere il fallimento del progetto artistico che voglio rappresentare.

Ma non è soltanto poesia parlata quella che offro. Ce n’è dell’altra ed è costituita dagli intermezzi musicali dal vivo che eseguo con l’ausilio della mia tastiera.

Sono brani musicali inediti e fanno parte della mia raccolta di composizioni. Musica che spazia in vari generi… pop, rock, jazz ecc…

Il coraggio di presentare la poesia in uno spettacolo ce l’ho, non mi manca.

Però, mi domando: “chi, o quale associazione o altra organizzata ha il coraggio di proporre questo mio spettacolo?”

Principalmente mi rivolgo alle associazioni culturali, alle PROLOCO, alle agenzie di spettacolo e a chiunque sia interessato per l’organizzazione di eventi.

INFORMATIVA:

Lo spettacolo può essere richiesto anche con tema prefissato dal richiedente, limitatamente alle opere da recitare, che in questo caso possono essere a tema e con poesie o altri testi eseguiti in lettura artistica d’espressione.

80total visits,1visits today

shares